Onestà ad ogni costo

Amiche ed Amici,

qualche giorno fa è stata incendiata dolosamente la casa di campagna del padre di Angelo Cambiano, sindaco di Licata, eletto lo scorso giugno con l’appoggio di tre liste civiche di centrodestra. Già dal 2015 Cambiano sta portando avanti, insieme alla Procura di Agrigento, un progetto di demolizione delle case abusive di contrada Torre di Gaffe.

L’impresa aggiudicataria, che sta portando avanti i lavori, già qualche settimana fa, all’inizio dei lavori, aveva subìto delle intimidazioni, come del resto le aveva subìte lo stesso sindaco, ed era stata bloccata da un corteo di persone.

Possiamo comprendere il dolore delle persone che rischiano di perdere le loro case, ma un atto del genere deve essere assolutamente condannato perché la violenza, in questo caso violenza psicologica, non è mai la strada giusta da perseguire, mai.

L’abusivismo è una grossa piaga della nostra Sicilia ed è necessario trovare una soluzione in grado di garantire la sicurezza, fisica ed economica, dei cittadini e, al tempo stesso, che consenta di riagganciarsi ai binari della legalità. Troppe amministrazioni si sono succedute nel tempo, amministrazioni che non solo hanno evitato il problema, ma che lo hanno addirittura sfruttato, magari in cambio di appoggio economico e politico, andando ad accrescere una piaga che si è fatta sempre più consistente.

Noi del Movimento “Insieme Si Può” esprimiamo tutta la nostra più sentita solidarietà verso il sindaco Cambiano, la cui unica responsabilità è quella di essersi fatto carico di anni e anni di mala-amministrazione. Un uomo tutto d’un pezzo che ha voluto dare un segnale forte alla politica dei voti di scambio, un segnale che ha il sapore dell’onestà e della trasparenza, caratteristiche che il nostro Movimento ha molto a cuore e delle quali fa un punto di forza, un punto di svolta.

Noi non sappiamo quale sia la soluzione più giusta, né quella più immediata, ma d’altra parte, per un problema così complesso, bisognerebbe stupirsi del contrario. Quello che sappiamo però è che la strada giusta è quella intrapresa dal sindaco di Licata, una strada che deve essere percorsa da tutti noi, partendo dalle scelte quotidiane, perché l’onestà è un valore che va perseguito in ogni occasione, con ogni mezzo.

Il nostro Movimento nasce dal basso ed è consapevole dei problemi comuni della gente. Proprio per questo intende dare una svolta alla politica marcia che ha infettato le istituzioni, a tutti i livelli. Noi vogliamo riportare la politica nelle case dei cittadini, perché la partecipazione è la base della democrazia.

Unitevi al Movimento e combattiamo la malapolitica a tutti i livelli.

#InsiemeSiPuò salvaguardare il valore dell’onestà!